Tosel, e adesso? Vergognoso striscione a Bologna


A Bologna esposte frasi da stigmatizzare, altro che il m…a dei bambini in curva contro l'Udinese

BOLOGNA - Prima e durante, tutto da dimenticare. O meglio, da ricordare. Sì, perché Bologna-Juventus è, per i tifosi rossoblù, una valvola di sfogo in una stagione che non sta regalando soddisfazioni. E poi, c'è il nemico bianconero, storico. E va bene la rivalità sportiva, ma ormai si raggiungono livelli di inciviltà tali da prendere in considerazione la chiusura degli stadi. Un esempio? Il coro che va per la maggiore è “gobbo di m…a”. Tutto nella norma, eh.
CENSURA Già, quella parola pronunciata dai bimbi, domenica allo Stadium, contro l'Udinese. Parola che è costata alla Juve 5.000 euro di multa. E al Bologna? Mah. Tosel, se ci sei batti un colpo, almeno per gli striscioni. Più che discriminazione territoriale, ormai è scemenza totale. Nell'ordine: “Dopo anni di terroni e milanesi… vi servivano i bambini per portare in curva dei veri piemontesi”; “Per un caldo Natale… brucia un gobbo”. Da non crederci, da dimenticare. O meglio, da ricordare. Per punire.



fonte: tuttosport

Commenti

  1. ma da punire cosa?! ci sono stati sempre questi striscioni, ci stanno nella goliardia ultras. siete voi che state esagerando; i problemi in Italia sono altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parita' di sanzioni x tutti se no e la solita minchiata all'italiana faziosa

      Elimina

Posta un commento