Juventus - Fiorentina. Eresia ed isteria.




Articolo di Alessandro Magno.

Non c'è niente da fare non mi ci riesco proprio ad abituare. Ogni volta che la Juve pareggia ( bada bene ho scritto pareggia non perde) devo passare il giorno dopo a sentire ogni tipo d'isteria. E' una cosa collettiva che colpisce probabilmente un 50% e oltre del pubblico bianconero. Qui ormai non solo non si sa più perdere ma non si sa neppure più pareggiare. Certo per certi versi fa anche piacere, purtroppo per altri fa cadere le palle. Cultura sportiva sottozero.
Ho sentito di tutto da: ''Cacciamo Conte'', a ''Ogbonna bidone di emme'', al sempre verde ''Buffon è finito non doveva uscire''. Il più gettonato tuttavia è quello che Conte è un minchione perchè fa il turn over, turn over esagerato e che quelli che hanno giocato al posto dei titolari sono dei bidoni paurosi.
Allora : la critica finchè è volta a migliorarsi io sono il primo che la adopera e chi mi legge sa quanto ho criticato Conte per il 3-5-2 talebano, per la coppia assurda Vucinic- Giovinco per le sostituzioni sempre ritardate. Tuttavia quando si fa una critica , e si vuole essere propositivi almeno si dovrebbero avere un qualche minimo riscontro. Quando invece la critica è pura isteria non mi ci soffermo neppure a commentarla.
Veniamo a questi benedetti riscontri allora. Conte è accusato di fare ampio , ampissimo, esagerato turn-over tuttavia tutti riconoscono che la Juve titolare ultimamente regge un tempo o poco più. La Juve titolare nelle ultime partite: con il Torino ha vinto 1-0 patendo l'inverosimile nel finale, ha vinto 2-0 contro il Milan subendo di tutto di più nel primo tempo e sfangandola con un paio di colpi di magia, ha patito di nuovo da matti contro la Fiorentina in campionato nel finale ( la Fiorentina ha preso anche una traversa). Totale 4 gol in tre partite e zero subiti ma rischi corsi molti. Non mi pare stiamo parlando di una Juve asfalta avversari. Non mi pare quindi di poter affermare che la Juve titolare stia facendo faville, mentre mi pare di poter dire senza ombra di smentita che la Juve titolare,di questi tempi, è un tantino appannata . Ultima prestazione decente della Juve cosidetta A è quella contro niente popo di meno che il Chievo, il 16 Febbraio (un mese fa). La migliori prestazioni della Juve ultimamente è, come giustamente ha fatto notare Conte, quella in Turchia contro il Tranzonspor dove ha giocato la Juve B. Certo a onore del vero anche il Trabzonspor non è un fulmine di guerra ma questi sono i fatti.
Altra considerazione. La Fiorentina in EL viene contro di noi a giocare senza Cuadrado (che sta in panca così come Gomez), ha giocato con Mati Fernadez e Ilicic che non sono titolari di solito e con udite, udite: Matri ...uno che da noi era considerato lo scarto, dello scarto, dello scarto. A fronte di questa Fiorentina le nostre riserve in campo sono: Giovinco, Isla , Caceres, Ogbonna e Osvaldo. Tutti nazionali o nel giro delle loro nazionali. A occhio e croce una 50 di milioni di valore totale al costo delle operazioni, con Osvaldo il cui riscatto è fissato a 20 milioni e che per molti era considerato ''quel centravanti tecnico che finalmente mancava e che non tarderà molto a fregare il posto a Llorente''. Ora dopo un 1-1  Osvaldo è un bidone. Coerenza.
Ora per concludere: Con la Juventus titolare che appena Domenica ha battuto la Fiorentina 1-0 con un pizzico di fortuna e tanta fatica e spreco di energie, con tutte queste ''riserve'' che gli altri non hanno e noi invece si, alla faccia della rosa che non è all'altezza (mi chiedo la rosa della Fiorentina se è all'altezza) e con una squadra che è un mese che si dimostra stanca, come si fa ad affermare che Conte non doveva fare turn over? Fa bene Conte a farlo cercando di dosare le forze di tutti. Ieri s'è fatto male Marchisio e Tevez non era disponibile, Chiellini è appena guarito e Barzagli gioca e non gioca per un fastidio persistente. Dobbiamo arrivare in fondo alla stagione perchè ancora non si è vinto nulla e mancano ancora diverse partite.
I risultati sono così a volte un pelo di fortuna da e un pelo di fortuna toglie. In campionato l'1-1 della viola si è stampato sulla traversa, ieri la traversa del possibile 2-0 l'abbiamo colpita noi. Un pelo più un pelo meno, ma non può questo stravolgere un giudizio su una partita. A Firenze non sarà una passeggiata, ma nemmeno se ci andavamo con l'1-0 lo sarebbe stata. Questo 1-1 almeno ci consentirà di approcciare alla partita come è nello stile della Juve di Conte, cioè per vincere. Poi vada come vada ma in campo ci sono i meriti e i demeriti nostri, ma pure quelli dell'avversario. Cultura sportiva cercasi.

Gli articoli di Alessandro Magno sono pubblicati su:
ilblgodialessandromagno.it ,  Juvamania.it ,  ilbianconeronews.blogspot.it

Commenti