Quando l'addio di Alves è un'opportunità

In questi giorni è usuale parlare di mercato, di addii e arrivi illustri, tra esultanze e disperazione in base al nome che si sussegue.

Certo, su Dani Alves, la delusione di tutto l'ambiente Juve è stata lampante, ma subito dopo si è trasformata in convinzione, concretezza, nel cercare un altro giocatore funzionale al proprio gioco, dalle potenzialità simili al brasiliano.

Il nome che circola, da Danilo a Fabinho, passando per Darmian e Vrsaljko, sono tutti ottimi prospetti, che magari andrebbero se extracomunitari, a chiudere le porte per un arrivo in bianconero di Douglas Costa, ma pensiamo che chi davvero possa garantire alla Juve la stessa qualità di Alves, e potenzialmente un rendimento più costante ed una crescita maggiore vista l'età sia Cancelo.

Il terzino portoghese del Valencia infatti ha dimostrato nella stagione una grande padronanza della fascia destra, una facilità di corsa e dribbling fuori dalla norma e, vista la giovane età, classe 94, e le carte che la Juventus potrebbe offrire per intavolare una trattativa col club spagnolo (interessato a Neto e Lemina), penso che il buon Marotta dovrebbe aprire gli occhi su questa opportunità di mercato, non lasciandosela sfuggire

Commenti